Bizcocho?

19 Giu

di Eleonora Muoio

Chi di voi avrà avuto il tempo e la voglia di leggere queste parole deve sapere che sono state scritte la sera precedente alle partite di Italia e Spagna.
A scanso di equivoci ho deciso di rendere pubblico il mio amore per la Spagna, prima che possa essere irreversibilmente compromesso dal temuto biscotto.

Anche io faccio parte degli universitari italiani che, messi di fronte a una scelta per la destinazione Erasmus, non hanno avuto alcun dubbio e hanno barrato la casellina a fianco a “Spagna”.

Anno Accademico 2007/2008. La penisola iberica era in pieno boom economico e Zapatero ci sembrava Dio sceso in terra.
Anche quell’anno si disputavano gli Europei e noi erasmus italiani, da “campioni del mondo”, dovemmo abbassare la testa in casa “nemica” dopo una serie di rigori persi contro quei baldi giovanotti.
Finita la partita, smaltita la delusione, ci sedemmo nella Plaza Mayor di Salamanca a chiacchierare e scherzare con un gruppo di spagnoli. Al tempo non mi sembrò niente di strano ma oggi, pensandoci, mi fa sorridere.

Una delle cose più assurde della Spagna è che in molti locali si ballassero le canzoni pop del momento, rigorosamente “fatte in casa”. E’ come se nelle discoteche nostrane ci scatenassimo al ritmo di Emma Marrone o Marco Mengoni.
Ovviamente la cosa non ci toccava minimamente, anche perché in uno di questi locali servivano cocktail a 3 euro. E che fai? Mica ti lasci intimorire da band come La Oreja de Van Gogh: TRE EURI!
Nuria, la mia coinquilina extremeña, mi disse che odiava La Oreja de Van Gogh perché girava voce che avessero pagato l’Impuesto Revolucionario (una sorta di pizzo) all’ETA.

Perché poi c’è la questione degli indipendentismi e vi assicuro che ho provato a capirci qualcosa scrivendoci una tesi. Non credo sia servita a molto.

Ma voi siete veramente interessati a tutte ‘ste cazzate che ho scritto?
Molto probabilmente no. In realtà si è trattato di un becero pretesto per farvi ascoltare una band che ho scoperto da poco e di cui mi sono innamorata.

Si chiamano Mujeres e sono spagnoli. Cioè, catalani.
E’ complicato.

Aggiornamento ore 23:58 di Lunedì 18 Giugno: tutto è bene quel che finisce ai quarti di finale.

Advertisements

Una Risposta to “Bizcocho?”

  1. icittadiniprimaditutto giugno 19, 2012 a 10:43 #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: