Arrivano

20 Apr

Però poi arrivano quei giorni; arrivano sicuramente, non c’è scampo.
Arrivano tendenzialmente quando meno te l’aspetti, o quando te li aspetti proprio.

Quei giorni in cui abbiamo migliaia di domande e quasi nessuna risposta, quei giorni in cui non c’è spazio per le nostre passioni, perché abbiamo migliaia di cose da fare.

La monotonia dell’ufficio si somma alla monotonia della propria vita sociale, e trascorri giornate con eccessivo altruismo, oscurandoti.
Durante il tragitto di ritorno hai voglia di scappare, di andare in direzione opposta a casa, quella casa che non è più tua, che non t’appartiene più.

Ma in maniera automatica ci ritorni, invece, a casa NON tua, perché sei stanco, perché hai fretta di andare incontro all’infelicità, che è sempre puntuale e a volte in fottuto anticipo.

E quindi cerchi di dormire, hai intenzione di farlo per cercare di dimenticare queste giornate senza senso, ma non ci riesci.

Non hai voglia di dormire, perché solo in quelle ore sei davvero TU, ti senti davvero libero.

LI – BE – RO !!!

Sotto le coperte al buio con la porta chiusa, in quelle ore capisci che il vero pilota sei davvero TU.

Cominci a rileggere un libro che hai già divorato più volte, pur sapendo che non continuerai a farlo nei giorni a seguire.
Ascolti musica che non ascoltavi da secoli, che aveva iniziato anche a farti un po’ schifo.

Ma la cosa più importante, è che quella casa estranea, diventa ancora casa TUA.

Un uomo qualunque

Stefano Pacchioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: