Like a Summer Rose

28 Dic

Vi è mai capitato di aver rimosso per un periodo dei pezzi della vostra vita e poi, improvvisamente, senza un perché, eccoli che riaffiorano dal nulla e vi lasciano senza parole?

A me è successo ieri. E questa cosa mi ha scaricato un’adrenalina addosso che a stento sono riuscita a dormire.

Un flash-back, come nei film, mi ha riportato al 2004: l’anno del diploma.

L’anno delle prime volte e delle ultime.

L’anno delle scelte e dei saluti.

Le feste di compleanno di 18 anni nelle ville con piscina.

Le corse in vespa di notte con i capelli bagnati.

Le traversate in macchina da una regione all’altra e i giri di rum e pera e la playstation.

Le ore sotto le stelle a chiacchierare distesi sui prati.

Una notte, per un’intera notte, ho fissato la stella polare.

Le chitarre e le birre e le cicale e l’alba e il mare e l’esame di stato che stava là e tu facevi di tutto tranne che studiare.

L’anno degli addii e l’anno degli arrivederci.

L’anno in cui mi ritiravo di nascosto a tarda notte e dopo qualche ora dovevo essere in classe.

L’anno in cui non si dormiva, ma si viveva ogni attimo.

L’estate dei miei 19 anni.

L’estate del mio cuore.

 

Clara Natale

Annunci

Una Risposta to “Like a Summer Rose”

  1. icittadiniprimaditutto dicembre 28, 2011 a 11:56 #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: