Estrogens in the air

16 Dic

Appena sveglia ho bisogno del caffè, altrimenti combino guai grossi.
Il problema è che, il più delle volte, non sono in grado nemmeno di prepararlo.
Come stamattina.

Dimentico sempre di mettere l’acqua e la cucina inizia a puzzare di bruciato.
Fin quando non lo bevo ho movimenti scordinati che, in una cucina minuscola in cui tutto è a incastro ed ogni volta sembra che devi giocare ad una partita di tetris, sono un bel casino.

Apro il frigorifero e cade di tutto.
Il mio sguardo si posa su un biglietto di un concerto: Dum Dum Girls, 21 Aprile 2011.

Dee Dee, Bambi, Jules e Sandy: californiane e sexy.
Un make up in pieno stile Debbie Harry e un abile connubio tra la musicalità che le caratterizza, a metà strada tra il riot grrrl punk anni ’80 e il doo-wop anni ’60, e il loro modo di vestirsi in stile “Victorian Sixties”.

Quanto ci siamo fomentate io e le mie amiche quella sera. Era come dire: “Oh cazzo, un po’ di estrogeni nel rock”.
Only in Dreams è il titolo del loro ultimo album.

Apro la finestra per far uscire la puzza e me ne ritorno a letto a sognare.
Solo nei sogni.
A volte, voglio che diventino realtà.

Clara Natale

Annunci

2 Risposte to “Estrogens in the air”

  1. icittadiniprimaditutto dicembre 16, 2011 a 11:40 #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. icittadiniprimaditutto dicembre 16, 2011 a 11:41 #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: