Banale e qualunquista lamento borghese

6 Nov

Allora io non mi incazzo mai.
Quando m’incazzo sto zitto, sono fatto così, come un cerchio è rotondo, io sono fatto così.

E poi non tollero i discorsi seri su facebook, twitter e blog che siano – a meno che non parliamo di blog che sono di per sè seri, e qui il discorso cambia e va da tutt’altra parte – ma non è il nostro caso, poco, ma evidente.
Detto questo, che cazzo…

Vorrei stare in un posto dove se arrivi prima perché corri più veloce, non ti arriva nessuno davanti perché ha preso la macchina.

Vorrei stare in un posto dove non devi scegliere tra campare e vivere,
dove un lavoro che ti fa perdere un boato di tempo, non è l’unica possibilità che c’hai per stare in un posto, che poi, se ci pensi, manco ti piace più di tanto.

Vorrei stare in un posto dove questo sfogo non lo faccio su un blog, ma con una persona: solo che stanno tutte o a 600 km di distanza o stanno sulla stessa barchetta mia, che prende acqua, o forse la loro ne prende pure di più..

Invece, dal mio letto a due piazze nella mia stanza in affitto a nero in una città bella e insopportabile che s’allaga in una notte.. penso che devo mettere la sveglia, il sorriso buono, fare la doccia e prendere la metro… tra 5 ore e mezza.

Alessandro Giustizieri

Una Risposta to “Banale e qualunquista lamento borghese”

  1. poemonapage novembre 6, 2011 a 18:27 #

    Incazziamoci un po’, che fa sempre bene…!

    Un bacio,
    Paola

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: