L’angolo del Micione: Mamma Rivoluzionaria

28 Ott

Tornate all’antico e sarà un progresso. (Giuseppe Verdi)

Mia madre ormai non mi cucina più da anni.
Raramente. Posso pensare a me stesso senza uccidermi. Ho acquistato facoltà di varia natura crescendo.
Una di queste è sopravvivere all’ora di pranzo.
Il pranzo è un momento sacro per l’italiano medio, da sempre. Venti, trenta minuti di alienazione gastronomico.

Tre regole:
– chiacchiere futili;
tv accesa su telegiornale-soap opera-non importa, ad un volume non troppo alto da disturbare ma abbastanza basso da non capire niente, deve solo riempire dei vuoti;
– continuo ed instancabile tintinnio della forchetta che tocca il piatto in ceramica ad ogni boccone.

Oggi è successo qualcosa di straordinario. Mia madre ha cucinato.
Carbonara (peccato solo perché ci mette anche l’albume, ci va solo il tuorlo). La tv, prima accesa ad un volume siderale su Forum (“con l’acqua sul fuoco non sentivo”), era spenta.

Rumori di forchetta ce n’erano, inevitabile. Ma abbiamo parlato.
Della mia fanciullesca passione per le sciabole proprio mentre si sceglieva la bomboniera del battesimo di mia sorella.
Della mia fanciullesca capacità di farmi annunciare dai megafoni di DisneyWorld a Orlando perché trovato daamericani premurosi nel LegoStore a scegliere costruzioni da solo.
Della mia famosissima e sempre fanciullesca attrazione verso le nuove frontiere della comunicazione, come il lancio di matite dal mio balcone verso la finestra di due fratelli del palazzo di fronte con allegati messaggi intimidatori.

CONSIGLIO DEL MICIONE: la tradizione nasce per essere cambiata.

Claudio Gatta

Advertisements

3 Risposte to “L’angolo del Micione: Mamma Rivoluzionaria”

  1. Omar Calizzi ottobre 28, 2011 a 12:06 #

    sei forte, e Davide Caucci sulla tag ha vinto

  2. lordbad ottobre 28, 2011 a 14:54 #

    Gustosissimo, il post. La carbonara, non saprei, de gustibus 😀

    Il pranzo è un momento topico e tipico dell’italiano medio e sì, spesso, si svolge secondo le modalità da te descritte. Il che è spesso una fortuna, dipende.

    Un saluto da Vongole & Merluzzi 😉

    • Il Micione ottobre 28, 2011 a 16:08 #

      Assolutamente de gustibus per la carbonara, ma è fisicamente provato che l’albume dell’uovo fa frittata 🙂

      Grazie comunque, che il tuo pranzo non sia mai molestato!

      Il Micione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: